Crema di zucchine e mazzancolle

Dopo questi giorni di festa ci vuole un piatto light senza rinunciare al gusto, ecco allora una crema di zucchine che assieme alla mazzancolle è buonissima.

Crema zucchine e mazzancolleIngredienti per 4 persone:

  • 1 kg di zucchine
  • 600 gr di mazzancolle (ancora da sgusciare)
  • carote
  • cipolla
  • brodo granulare
  • sale
  • pepe
  • paprika dolce
  • 3/4 foglie di alloro
  • Latte o panna q.b.

Fate soffriggere un pò di cipolla e cuocete le zucchine pulite e tagliate a pezzetti finchè non diventano morbide.

Nel frattempo preparate il brodo con carota, cipolla, grano granulare. Aggiungete le foglie di alloro e cuocete per alcuni minuti le mazzancolle.

Pulite le mazzancolle e frullatele assieme alle zucchine (tenetene da parte alcune per decorare i piatti).

Aggiungete il brodo alla purea fino ad ottenere la densità desiderata. Aggiustate di sale e pepe e incorporate un pò di latte (con la panna viene più gustosa).

Versate nei piatti la crema, disponete sopra alcune mazzancolle e spolverate con la paprika.

 

 

Cjarsons con asparagi selvatici e nocciole

Ieri mi sono cimentata con una ricetta tipica friulana, e in particolare della Carnia, leggermente rivisitata. Ho fatto i cjarsons che sono una specie di ravioloni con un ripieno agli asparagi selvatici anche se di solito è di spinaci o erbe di campo.

Cjarsons con aspararagi selvatici e noccioleIngredienti per la pasta:

  • 200 gr di farina di grano duro
  • 50 gr di acqua
  • 50 gr di burro
  • 10 gr di sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 250 gr di asparagi selvatici
  • 50 gr di nocciole
  • 1 mela
  • 50 gr di ricotta
  • cipolla
  • sale
  • pepe bianco
  • noce moscata
  • olio evo
  • 1 uovo per spennellare

Per condire:

  • una noce di burro
  • ricotta affumicata
  • noce moscata

Fate sciogliere il burro nell’acqua e lasciatelo intiepidire. Impastate la farina con il sale e l’acqua con il burro e lasciate riposare l’impasto per una mezz’oretta.

Nel frattempo preparate il ripieno. Fate rosolare un pò di cipolla tritata con un filo di olio e poi aggiungete gli asparagi selvatici. Cuoceteli fino a farli diventare morbidi. Aggiungete sale, pepe bianco, noce moscata, le nocciole tritate e la mela a pezzettini. Cuocete ancora per alcuni minuti dopo di che frullate con un minipimer il ripieno.

Stendete la pasta sottile e formate dei dischi di 8 cm di diametro. Io ho usato il mattarello classico perchè purtroppo non ho la macchina per tirare la pasta… e di sicuro mi avrebbe semplificato le cose.

Ponete al centro una bella noce di ripieno. Spennellate la circonferenza del disco con l’uovo sbattuto e piegate a metà. Fate delle pieghe sui bordi.

Cuocete i cjarsons in acqua salata per alcuni minuti e serviteli con del burro, una grattuggiata di ricotta affumicata e una spolverata di noce moscata.

Cjarsons con asparagi selvatici e noccioleCon questa ricetta partecipo al contest di fusilli al tegamino

Spaghetti con pesto alle carote

La ricetta di oggi l’ho provata per caso nel tentativo di preparare velocemente un pasto con poche cose a disposizione… chi è che non ha un pò di carote in casa?

Spaghetti al pesto di carote

Per il pesto per 4 persone:

  • 250 gr di carote
  • 20 gr di mandorle
  • 40 gr di pecorino
  • sale, pepe bianco
  • olio evo
  • mandorle per la decorazione

Cuocete a vapore le carote finchè non risulteranno morbide. Frullatele con le mandorle, il sale, il pepe e versate a filo l’olio fino ad ottenere una crema. Per fare una versione un pò più leggera ho usato un pò meno olio e ho aggiunto un pò d’acqua.

Cuocete gli spaghetti e servite con il pesto e delle mandorle tritate grossolanamente.

Spaghetti al pesto di carote

Con questo pesto partecipo al contest di Alessia, Claudia e Serena